Meglio che tu non sappia

Black Relationship – Wassily Kandinsky

 

Meglio che tu non sappia
quanta nostalgia ho di quella buia notte
immensa
nei tuoi grandi occhi neri.
*
Tiro via, a piccoli pezzi
il mio ricordo,
so che ti sto perdendo
a poco a poco:
il profumo dei tuoi capelli
il sapore delle tue dolci labbra
svaniti
insieme a quella notte
e a tutte le sue stelle.
*
Rimani tu per quel che sei adesso
dopo tutto questo tempo
ancora immenso
con i tuoi grandi occhi neri.


Jeremy Warmsley – Moment


Contatore per sito

Annunci

Vecchio blues

Volevi delle parole.
Eccole.
Più o meno
sono dodici battute
sparpagliate nel vuoto
come le hai chieste tu
“penetranti fin oltre la morte.”

Come un vecchio blues
con il respiro alla gola
non sei mai sazio dei miei capricci
e spingi fino in fondo il mio dolore.

Sento che ti piace
la mia inquietudine
te ne sazi
come ghiaccio dentro il sole
e la mia voglia cresce
è una doccia fredda che sale
fin là dove solo tu
tra malinconia e peccato
fai buio alla mia ombra
in questa stanza
che prima o poi
ci seppellirà entrambi
vivi.

 

Gary B.B. Coleman – The Sky is Crying


Contatore per sito

Il sonno

Foto di Anja Buhrer

 

Con te
ho perso la parola,
sono passati anni
e poi ancora anni.
Se penso di scriverti
niente è più di nulla
così con noncuranza
sfacciatamente
metto a nudo i miei pensieri.
Che importanza ha
– mi dico
quel treno è già passato
due volte:
una arcata, due arcate
e per entrambe
prima
un passo falso
e poi
di nuovo il sonno.


Contatore per sito