Semplice

Limitless- Erik Johansson

Limitless- Erik Johansson

Quando la voglia di scrivere si trasforma in voglia di parlare bisogna fermarsi e capire.
Capire i motivi, studiarsi a fondo, perché la voglia di esprimersi non sempre equivale alla voglia di farsi ascoltare. Sarebbe come andare oltre i confini dell’intelletto, sarebbe come scoprire l’ombra sotto le foglie e non ne ho voglia.
Semplice.
Quel che dico poi è un’altra cosa e si potrebbe anche credere alle mie parole, ma solo perché sono impossibili da dimenticare e non per il loro senso reale, perché di reale non c’è nulla, a meno di me stessa. 


UNKLE – Rabbit in Your Headlights



Contatore per sito

Annunci

Una macchia nera

Macchia nera - Vasilij Vasil'evič Kandinskij

Macchia nera – Vasilij Vasil’evič Kandinskij

È altrove il piacere di questo giorno:
  una tremenda nostalgia di una vita lontana,
  una terribile sensazione di essere nata tardi,
  un’inquietudine innata per l’impossibile,
  una macchia nera tra diversi colori.

 

Un desiderio indefinito

Manta gigante – foto di Edoardo Lopez Negrete

Manta gigante – foto di Edoardo Lopez Negrete

Quel che si dice è che muoversi
è vivere e non sopravvivere
eppure
a volte sento (penso)
che siamo solo fantasmi
che ascoltano questo alito di musica
che inseguono la brezza di un sogno
che non c’è niente di reale nella vita
se non la vita
che non si fa sentire
che non si fa vedere,
attaccata, fissata
su ciò che non ci fa pensare.
Volere è un desiderio indefinito
in sé straordinario
perché allo stesso tempo
io posso essere niente
e posso essere tutto.


The Smiths – Asleep