Magic Moments

 

In quel momento è stato un istinto che ha vincolato desideri impotenti e folli illusioni.
Sciolgo la catena, può essere stato di tutto: il sorriso di mia madre, la mano di mio padre, un pezzo di Sinatra, il vapore sui vetri in cucina, i tuoi occhi che cercano un fiore, il suo calore nel mio letto, il sole al confine del mondo, il rossetto sulle labbra o semplicemente può essere stata un’anomalia, una sorta di regola a cui ho creduto per sostenere acerbe fantasie ed incredibili certezze.
Tutti conosciamo le parole, ma nessuno sa quanto sia contemplata la luna o quanta bellezza possano fissare le siepi di marzo sui nostri occhi. Nessuno osa pensare ad un gesto d’amore, d’altruismo o bontà. Oggi è un fuori luogo, è come fuggire nel tempo per poi rimanere smarriti.
Il silenzio ha invaso la stanza, il giardino, le strade e poi le città una ad una, fino alla fine del cielo. Saldo nuovamente la catena. Una insospettabile verità piano piano diviene sopportabile all’età ed è un paradiso questo che merita tutto il nostro perdono, perché pur non sapendo che luna cercare, almeno possiamo apprezzare con stupida innocenza un piccolo lampo di magia in un giorno che ancora spera in una possibilità. Più di così non possiamo fare, più di così forse non sappiamo fare.


Perry Como – Magic Moments


Contatore per sito

Annunci