Aisthánomai

"Bayez" - Dan Christensen

“Bayez” – Dan Christensen

Per dirti
che io non sono un sintomo,
e che nasce tutto da qui
il mio sentire
così come il tuo rumore
sparso nell’area
che svuota il mio senso,
e non lo posso fermare
o fissare
perché non c’è ragione
di non morire
almeno una volta
in questa bellissima arte.

 



Contatore per sito

Questo articolo è stato pubblicato in Rapsodie ed etichettato .

10 commenti su “Aisthánomai

  1. Adamo di Compagnia ha detto:

    I sensi, la pluralità del senso non si lascia avviluppare dall’univocità del buon senso o dal raduno del senso comune.

    Piace a 1 persona

  2. Silvia ha detto:

    Molto bella, buon fine settimana 🙂

    "Mi piace"

  3. Pier Paolo Sciola ha detto:

    “Esse est percipere” ma anche “Esse est percipi”, come diceva Berkeley. Per quanto mi riguarda, ho percepito. Buona poesia. Pulita.

    Piace a 1 persona

  4. Presa Blu ha detto:

    Bellissima😍😍😍

    "Mi piace"

  5. foglianera ha detto:

    Il sintomo, il senso e il rumore sono sensi percepibili in questo contesto.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.