3 commenti su “Almeno non stavolta

  1. Chi desidera davvero la salvezza? Chi è disposto ad allontanarsi dalla fonte di dolore? Chi riuscirà a strapparsi da ciò a cui si sente irrimediabilmente legato/a?
    Forse -e dico forse- la salvezza può posarsi nella mano di chi non la tiene chiusa. Solo quando l’apriremo, come unguento potrà disinfettare i tagli provocati dalle nostre stesse unghie conficcate dall’ostinazione.
    Il dolore non sana, è vero, ma a volte salva! Salva dall’insensibilità che cerca d’insinuarsi per toglierci la capacità di posare ancora la nostra intenzione sulla bellezza, sotto qualsiasi forma essa si accosti…
    Un caro abbraccio.
    Brigi

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...