15 commenti su “Assolo

  1. Molte volte l’assenza lascia dei solchi profondi in noi, segni che fanno svanire le piccole passioni ma che infiammo quelle più grandi, passioni simili al vento che spegne la candela ma che nutre l’incendio, nessuna aggiunta può porre rimedio ad essa se non la stessa di cui si sente la mancanza.
    Pur nella sua tristezza, davvero una splendida poesia la tua, come sempre ci hai abituato a leggere.

    Un abbraccio sincero, ciao Giuliana…….

    Liked by 2 people

  2. Come in un unico fiato, come dopo una rincorsa presa e ripresa, racconti questo stato d’animo in poesia.
    Non è semplice correre e parlare, ancor meno correre e spiegare, o restare fermi a spiegarsi…
    Non sono mai eco le parole: sono a volte timbro, altre musica, altre ancora graffio di una vecchia puntina su un settantotto giri…
    Ogni volta che ti leggo, è come se aprissi uno spiraglio di luce in una stanza che già cerca luce. Meraviglia nello scoprire ogni volta che quel filo di luce scopre una mia stanza, non una tua!
    Grazie.
    brigi.
    Ps.: tempo fa ho registrato in audio un’altra tua poesia che mi aveva colpito. Poi gli eventi personali (che conosci) mi hanno portato in altri luoghi da altre strade…
    Te la mando su msg in facebook… mi piace condividere le emozioni che l’autore mi trasmette
    😉

    Liked by 2 people

    • Ciao Brigida,
      io sono sempre felice che qualche mia parola possa suscitare una forte emozione, ma sono ancora più felice quando questo avviene su persone veramente speciali, quale tu sei.
      Ti abbraccio, con affetto.
      G.

      Mi piace

  3. Quanta forza gravita nello spazio intangibile di una persona. Quanta energia è pronta a sviluppare cambiamenti al mondo esterno, mentre dentro, da tempo, ha trovato la sua collocazione per crescere, con lo scopo di poter lasciare in seguito un segno della sua indistinta qualità. Ma poi arriva il momento della sua esplosione, e allora chi non ha saputo interpretare i piccoli indizi, comprenderà.

    Liked by 2 people

  4. E’ fantastico notare come una stessa opera comunichi qualcosa di diverso a seconda di chi la legge. Questa è l’essenza di un’opera, che dovrebbe parlare da sola ed essere libera di comunicare senza vincoli.
    Belle parole, complimenti 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...