16 commenti su “Ad un passo dal buio

  1. L’Infinito è composto da brandelli di attimi che restano dentro noi, il fatto di leggere o guardare qualcosa o qualcuno, è il modo con cui sempre ritornano e riecheggiano in noi, belli o brutti che siano, essi ci appartengono, è da questi attimi che abbiamo imparato la vita e con essa a sognare.
    Anche i ricordi più tristi hanno un loro valore, ci ricordano che comunque abbiamo vissuto.

    Un grande Hermann Hesse a proposito di sogni scrisse:
    “Gran parte dei nostri sogni li viviamo con assai maggiore intensità della nostra esistenza da svegli”.

    Che la notte ti accolga con dolcezza……

    Liked by 4 people

    • Il giorno che scrissi questa poesia (non tanto tempo fa), fu una giornata particolare…un’età di passaggio che sta diventando reale e il buio lo sentivo particolarmente vicino.
      Grazie Marina 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...