31 commenti su “Cosa puoi saperne tu

  1. chiedilo a dio
    ai suoi occhi di stelle cadenti
    alla lunga notte invernale coi suoi rami di freddi metalli
    agli astri che si assembrano in lunghi fiumi di luce
    all’aria dal sapore di amaro
    alla terra
    che governa il dolore e la pietra
    all’uomo impietrito
    che vale meno del suo malaticcio silenzio.

    Liked by 1 persona

  2. un acuto interiore che non ha bisogno di commenti, ma di empatia. Bella e cruda ma soprattutto necessaria (a volte non esiste rimedio se non la voce e lo svuotarsi d’inchiostro). Un caro saluto

    Liked by 1 persona

  3. Siamo così certi del nostro “io” che solo leggendo delicate, intense e commoventi emozioni come questa poesia, riusciamo a capire che siamo percepiti diversamente. Che il nostro “sé” è tutt’altra persona rispetto a quella che avremmo voluto o potuto regalare agli altri. Eppure chiediamo sempre che ci leggano dentro l’anima con quegli occhi che possiamo avere solo noi, per noi stessi.
    Grazie. Davvero.
    Ciao, Piero

    Liked by 1 persona

  4. Un intercalare che sembra più ancora un mantra, una riproposizione continua del differenziarsi di un sentire che non trova in alcun modo comunanza o quiescenza…
    Splendida e musicale che t’avvolge…
    Un saluto ed un fiore…

    Liked by 1 persona

  5. Mi piacerebbe che spiegassi il punto in cui l’interlocutore è lontano dalle stelle, ma sente ancora il mare. Cosa rappresenta il mare? Deve avere un simbologia per te precisa, che vorrei conoscere, altrimenti mi suona in contraddizione con l’indole di questo “tu” a cui ti rivolgi.
    Grazie.

    Mi piace

    • Oddio, non sempre scrivo legando pensiero e vita, ma questa volta posso spiegare. Io vivo in un’isola e il mare per me è “la fuga” e tutto ciò che ci si avvicina.
      Ricollegandomi al tuo commento predente, più che indifferenza, direi “superficialità” 😉
      Ciao e grazie per l’intervento e la curiosità.

      Mi piace

  6. Pingback: Il reblogG di oggi è fatto da frasi struggenti ma bellissime… da leggere! Cosa puoi saperne tu | therebbloggersite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...