Il viaggio

lyonel feininger-445539

Mi ricordo adesso,
camminavo a testa bassa,
lungo la strada che va al pontile.
Con occhi socchiusi,
sopra un cielo morente,
ammiravo l’asfalto
grigio e piatto
e lì cercavo
un rimedio o un riparo.
Non c’era sole,
non c’era luna,
non c’erano
neanche le stelle
e le nubi
intorno a me.
Solo aria,
una silenziosa
voglia d’aria
sfiorava i miei pensieri
e contava i miei passi.
Il tempo respirava
lentamente,
come fumo sull’acqua
costeggiava un sorriso,
al limite della gioia.

Un cuore solo non basta.
Parto con la prima nave,
il mare è pieno di strade.
Sono questa vita
e quella che resta.

 

Annunci