Cappuccetto rosso

L’infanzia è un bene prezioso.
I ricordi impressi ti accompagnano dolcemente lungo il cammino.
Sono incantevoli e fatati, svuotati da quei pensieri da adulto delle memorie a venire.

Rebecca Dautremer-カイ-1 (2)

Ricordo che da bambina
avevo le ali,
volavo di fiore
in fiore
e piangevo
mentre ridevo,
scivolavo sul ghiaccio
segreto,
portavo sempre
un cappuccio rosso
e non distinguevo
l’autunno
dalla primavera.
Scrivevo a grosse lettere
il mio nome
e lanciavo al cielo
inconfessati messaggi.
Strappavo i petali in fiore,
stringevo forte
le api nella mia mano,
cacciavo farfalle
e inventavo
innumerevoli storie.
In quel tempo
non stavo in alcun luogo,
viaggiavo da nuvola
in nuvola
e disegnavo
con stravaganti forme
il mio destino.

 

Questo articolo è stato pubblicato in Rapsodie ed etichettato .

2 commenti su “Cappuccetto rosso

  1. oddonemarina ha detto:

    Bellissimi versi che nella realtà in parte li ho fatti ero una bimba molto sola….fantasia e pane nutella
    ciao Marina

    "Mi piace"

  2. medina zabo ha detto:

    L’ha ribloggato su trasimenofreestylee ha commentato:
    Cappuccetto rosso, il fascino di una bambina che vorrebbe non perdersi nel bosco; per questo si fa vestire di rosso. Per tenersi a mente.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.