Dicono che tutto passa

1004519_797753653586750_1170650316_n

Dicono che tutto passa, perché il tempo passa.
I giorni scorrono via tra il vento, la pioggia, il sole, e il mattino e la notte e l’alba e il tramonto, tra le stelle del cielo e l’abisso del mare.
Oltre, dicono, tutto passa.
Passano le cose belle e le cose brutte, gli oggetti amati e quelli odiati. Passano i sorrisi e la tristezza, i miei pianti e le tue gioie, i miei diletti e tuoi difetti, le mie frasi e i tuoi concetti, le tue idee e i miei sogni, le mie storie e i tuoi eventi, le favole passano, le nostre notti passano.
Dicono, che tutto passa.
Oggi passa, ieri è già passato, domani passerà.
Il senso dell’oblio passa, la tua barba passa e il mio agio e il tuo disagio passeranno. Passano le nuvole bianche e incazzate, passano gli umori, gli odori, i colori, gli ardori, i miei e tuoi candori.
L’odio, l’angoscia, la tristezza, la rabbia, la solitudine, il rimorso, passano.
Dicono, che passeranno.
Così passeranno anche la stima, l’ammirazione, la beatitudine, la dignità, la fiducia e il perdono.
Perché, dicono, che tutto passa.
L’ottimismo è già passato, il pessimismo passerà. Passa come passa la bontà, la devozione e l’ostilità. Anche il mio egoismo passerà sul tuo moralismo e il tuo ottimismo passerà sul mio realismo.
Passa, passerà, perché tutto passa o passerà o è già passato…già passato.
La mia percezione, l’impressione, la sensazione, l’emozione e le mie passioni, così come le tue, passeranno oggi, un giorno, domani.
Un giorno passeranno, quando passerà il tuo tempo e il mio momento, la tua luce e le mie tenebre.
Tu passerai forse, come io sono già passata. Noi passeremo, come tutto passa, per rimanere lì…indelebili, proprio lì…dove siamo passati.

 

Annunci